Chen Halevi, clarinetto
Claire Thirion, violoncello
Jan Schultsz, pianoforte

Giovedì 5 agosto 2021 | ore 17.00
Reithalle St.Moritz 

concerto 
free seating
 

Tickets

Trio Halevi-Thirion-Schultsz

All'età di 57 anni Brahms a dire il vero aveva deciso di smettere di comporre. Ma poi ascoltò il clarinettista Richard Mühlfeld e non poté più tener fede al proposito. Era rimasto così impressionato dal suo modo di suonare che riprese la penna in mano; in brevissimo tempo nacquero così diversi lavori per clarinetto con differenti organici. Ad aprire la serie ci fu il Trio in la minore op. 114.

Il Trio Halevi-Thirion-Schultsz esegue Brahms su strumenti storici. Chen Halevi, virtuoso di clarinetto fra i più rinomati in campo internazionale, è tra i pochi a suonare il proprio repertorio, che è di impressionante vastità, ogni volta su strumenti costruiti ciascuno all'epoca in cui i brani furono composti. Anche Claire Thirion, la violoncellista del Chiaroscuro-Quartet, e Jan Schultsz sono specialisti riconosciuti della prassi esecutiva storicamente informata. Jan Schultsz suona su un pianoforte costruito nel 1871 nel laboratorio viennese di Streicher. Brahms aveva in casa un pianoforte esattamente come questo.

Programma

Johannes Brahms: Trio con clarinetto in la minore op. 114
e altre musiche di Brahms